A metà strada tra il fish & chips e le “zeppoline” napoletane con le alghe, queste frittelle sono un’ottima alternativa al classico baccalà fritto. Ideale per l’antipasto o per accompagnare l’aperitivo, per le feste e per tutto il resto dell’anno. Per renderle più saporite e raffinate potete servirle accompagnandole con della maionese o una più leggera salsa a base di yogurt greco, olio e limone..

frittelle di pesce

Ingredienti per una 20ina di frittelle:

  • 250g baccalà ammollato
  • 120g farina 00
  • 100 ml acqua
  • 6g lievito di birra
  • q.b. sale
  • olio per friggere
  • maionese o salsa allo yogurt per accompagnare

baccalà pesce fritto fish

Preparazione:
Prepariamo la pastella con un paio d’ore d’anticipo o anche meno se siamo in estate. In una ciotola capiente sciogliamo il lievito nell’acqua leggermente tiepida e mescoliamo bene. Uniamo un po’ alla volta la farina e mescolando con una frusta fin quando la pastella risulta essere liscia. Lasciamo lievitare in un luogo tiepido coperto con un panno inumidito.
Intanto prepariamo il baccalà. Riempiamo una pentola d’acqua e quando inizierà a bollire immergiamo i pezzi di baccalà, senza salare l’acqua. Cuociamo per 4-5′. Scoliamo bene e dividiamo a scaglie. Lasciamo asciugare su un panno pulito.

Quando la pastella sarà lievitata, riscaldiamo abbondante olio per frittura. Immergiamo le scaglie di baccalà, facciamo cadere la pastella in eccesso e tuffiamo le frittelle nell’olio caldo ma non fumante. Giriamo  una sola volta e cuociamo ambo i lati fino a doratura. Adagiamo su carta assorbente, proviamo e saliamo solo se necessario.  Serviamo subito accompagnando con maionese o salsa alla yogurt.

frittelle di baccalà

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *